E' lo stesso principio che si applica per le assemblee di condominio. La prima e' convocata alle 23 in cima al Monte Bianco. La seconda alle 19 sotto casa.


Gianguido


On Fri, 2020-02-28 at 13:58 +0100, Paolo Dongilli wrote:
Ciao Giulio.

E' normale prassi quella di indicare sia la prima che la seconda convocazione delle assemblee nell'invito. Il Codice Civile prevede nel Libro I, Titolo II, Capo II:

Art. 21. (Deliberazioni dell'assemblea).
Le deliberazioni dell'assemblea sono prese a maggioranza di voti e con la presenza di almeno la meta' degli associati. In seconda convocazione la deliberazione e' valida qualunque sia il numero degli intervenuti. Nelle deliberazioni di approvazione del bilancio e in quelle che riguardano la loro responsabilita' gli amministratori non hanno voto.

Lo statuto del LUGBZ prevede che l'assemblea ordinaria deliberi a maggioranza, indipendentemente dal numero di soci che intervengono senza distinguere tra prima e seconda convocazione. Quindi volendo si potrebbe prevedere una singola convocazione.

Per le assemblee straordinarie, invece, lo statuto distingue tra prima e seconda convocazione, in quanto in prima convocazione l'assemblea delibera a maggioranza di due terzi degli associati, in  seconda convocazione delibera con la maggioranza assoluta degli associati.

Ciao,
Paolo.

_______________________________________________
http://lists.lugbz.org/cgi-bin/mailman/listinfo/lugbz-list